FINALE NAZIONALE E PREMIAZIONE: ROMA, 13-14-15 MAGGIO 2020
 


La Finale Nazionale della Sezione A si svolgerà a Roma il 14 maggio 2020: parteciperanno i campioni regionali e i campioni delle scuole e sezioni italiane all’estero, che svolgeranno la prova in lingua italiana. A seguito della Selezione, operata dalla Commissione nazionale di valutazione, verrà stilata la graduatoria di merito.

La Finale Nazionale della Sezione B si svolgerà a Roma il 14 maggio 2020: parteciperanno i campioni regionali e i campioni delle scuole e sezioni italiane all’estero, che svolgeranno la prova in lingua straniera. A seguito della Selezione operata dalla Commissione nazionale di valutazione, verranno individuati i due studenti, i quali rappresenteranno la delegazione italiana alle XXVIII  International Philosophy Olympiads – Lisbon, May 21-24, 2020.

La premiazione dei vincitori si terrà a Roma il 15 maggio 2020 alla presenza di rappresentanti del MIUR e delle istituzioni coinvolte. Vengono premiati i primi tre classificati della Sezione A in lingua italiana e i primi tre classificati della Sezione B in lingua straniera.

A tutti i candidati alla gara finale viene rilasciato il diploma di partecipazione alle Olimpiadi di Filosofia – XXVIII Edizione – A.S. 2019-2020.

SPESE DI VIAGGIO E SOGGIORNO FINALE NAZIONALE (ROMA, 13-14-15 MAGGIO 2020)

Le spese di soggiorno (vitto e alloggio) degli studenti partecipanti alla gara finale sono a carico del Liceo Classico "T. Campanella" di Reggio Calabria.
Le spese di soggiorno (vitto e alloggio) dei docenti accompagnatori - designati dalle rispettive scuole degli studenti minorenni partecipanti alla gara nazionale - sono a carico a carico del Liceo Classico "T. Campanella" di Reggio Calabria.

Gli studenti concorrenti viaggiano e soggiornano sotto la responsabilità propria, se maggiorenni, o dei docenti accompagnatori se minorenni, intendendosi comunque esonerato da ogni responsabilità di vigilanza la Diregione Generale per gli ordinamenti scolastici e per la valutazione del sistema nazionale di istruzione del MIUR e le altre istituzioni coinvolte.

Le spese di viaggio a Roma e ritorno nelle rispettive sedi degli studenti  (minorenni e/o maggiorenni) e dei docenti accompagnatori degli studenti minorenni sono a carico della scuola di appartenenza.