Lorenzo Santini

4A
Vincitori del canale A (lingua italiana), 2018/2019

Torna alla scheda della scuola
Traccia:
Traccia n. 1 Abituati a pensare che nulla è per noi la morte, perché ogni bene e ogni male è nella sensazione, e la morte è privazione di questa [...] Il più terribile dunque dei mali, la morte, non è nulla per noi, perché quando ci siamo noi non c’è la morte, quando c’è la morte noi non siamo più [...] Il saggio [...] né desidera la vita né teme la morte; perché né è contrario alla vita, né reputa un male il non vivere. Epicuro, Epistola a Meneceo, in Id. Opere, Einaudi, Torino 1960, p.106